I Tocoferoli misti contro lo stress ossidativo


Normalmente, per effetto del metabolismo cellulare finalizzato alla produzione di energia, vengono prodotti e rilasciati in tutti i tessuti metabolicamente attivi sostanze dotate di una elevata capacità ossidante: i radicali liberi.
Benché alcune cellule sfruttino queste sostanze per attività utili all’organismo, come ad esempio la neutralizzazione di batteri ed altri microrganismi, una loro produzione eccessiva è assolutamente dannosa per le cellule e i tessuti.
I radicali liberi possono, infatti, danneggiare tutte le componenti della cellula, incluso il DNA, e compromettere in maniera significativa la loro funzione fino a decretarne la morte.

Nel tessuto articolare l’effetto dei radicali liberi sui condrociti può potenzialmente alterare il fisiologico processo di rigenerazione garantito da questi, ed alterare quindi l’intera struttura del tessuto aumentandone la vulnerabilità agli insulti (invecchiamento).

In soggetti sani, l’organismo riesce a prevenire il danno da radicali liberi grazie a fisiologici sistemi di difesa antiossidanti.
Un aumento della loro produzione o una ridotta efficienza dei sistemi di difesa dell’organismo determinano un’eccessiva concentrazione tissutale di radicali liberi e la comparsa di stress ossidativo (stress chimico legato alla presenza di sostanze ossidanti).

La produzione di radicali liberi all’interno dell’organismo aumenta in maniera significativa in seguito ad un aumento del metabolismo cellulare. Questa si verifica ad esempio in seguito ad attività fisica intensa, che crea un notevole incremento delle reazioni che utilizzano ossigeno, od in seguito ad alterazioni a carico delle articolazioni: traumi, chirurgia articolare, processi degenerativi o infiammatori articolari (artrosi).

La capacità di neutralizzare i radicali liberi può essere significativamente ridotta in seguito ad alterazioni dei sistemi endogeni (superossidodismutasi e catalasi) o ad un insufficiente apporto di antiossidanti esogeni con l’alimentazione.
La supplementazione della dieta con sostanze ad attività antiossidante, come i Tocoferoli misti (vitamina E) è in grado di potenziare le naturali difese dell’organismo nel contrastare lo stress ossidativo, garantendo un’attiività metabolica ottimale dei condrociti.

Studi di laboratorio hanno inoltre evidenziato che la Vit. E è in grado di esercitare un effetto antidolorifico sia attraverso la neutralizzazione di sostanze algogene liberate nell’articolazione che attraverso la modulazione della trasmissione del dolore nel sistema nervoso centrale [Hee Kee Kim et Al. 2006].